Il registro elettronico Axios sotto attacco hacker

Axios attacco informatico

Axios Italia è stata colpita da un attacco informatico finalizzato all’estorsione di denaro. I registri elettronici saranno ripristinati entro il 12 Aprile, nel frattempo, nessun dato è stato rubato dai sistemi.

Stefano Rocchi, amministratore unico di Axios Italia, chiarisce le conseguenze dell’attacco informatico che ha interessato la società di software che fornisce il registro elettronico e altri servizi al 40% delle scuole italiane.

Il 3 aprile un attacco ransomware ha colpito i server di Axioscausando difficoltà nello svolgimento della didattica.

L’attacco è avvenuto attraverso un malware.

La mattina del 3 Aprile Axios riscontra alcuni malfunzionamenti tecnici nei registri elettronici. Dopo due giorni di stop e verifiche, l’azienda ha confermato l’attacco ransomware finalizzato all’estorsione di denaro.

L’attacco è avvenuto attraverso un malware (una tipologia molto diffusa, come anticipavamo qui), che ha portato al sequestro dei dati e dei servizi della piattaforma.

Il registro elettronico è una componente fondamentale della vita di classe. Questo strumento sostituisce i documenti cartacei. Viene infatti, impiegato per segnare le presenze, i voti, eventuali uscite anticipate, i compiti assegnati. Riporta inoltre, le pagelle in formato elettronico e le note dei docenti.

Tutti i dati sono al sicuro.

Axios ha tuttavia confermato che non ci sono state perdite o sottrazioni di dati sensibili. La privacy degli studenti è tutelata, anche se il registro elettronico resterà fuori uso ancora per alcuni giorni.

Gli attacchi informatici alle piattaforme didattiche online stanno diventando sempre più frequenti. Alcuni casi analoghi si sono registrati a marzo nel Regno Unito e in Francia.

Altre notizie…

La digital transformation del Comune di Milano

La digital transformation del Comune di Milano

La digital transformation del nostro paese, ora più che mai, deve essere guidata dalla pubblica amministrazione e il Comune di Milano ne è un esempio L’emergenza Covid19 ha evidenziato come la PA abbia le potenzialità per guidare la digital transformation dell'Italia....

Core web vitals di Google

Core web vitals di Google

L’utente al centro dei Core Web Vitals: i nuovi fattori di ranking di Google che misurano la user experience dei siti web. A partire da Maggio 2021, i Core Web Vitals diventano ufficialmente uno dei fattori di ranking nel motore di ricerca più utilizzato al mondo....

Il web inquina ma possiamo fare la differenza

Il web inquina ma possiamo fare la differenza

In occasione della giornata mondiale della Terra ci siamo (ri)posti una domanda: quanto inquina il web? Un anno di limitazioni negli spostamenti ha determinato una riduzione delle polveri sottili nell’aria, dell’inquinamento acustico e un ritorno della natura che si...

Pin It on Pinterest

Share This