Siti web: 7 minacce e come proteggersi

Protezione siti web

La manutenzione di un sito web include tutte le attività da svolgere necessariamente, affinché il sito sia costantemente aggiornato, protetto e funzionante. La sicurezza dei siti web può essere messa a rischio da tipologie di attacchi diversi. Abbiamo individuato 7 minacce comuni. Vediamole insieme.

Malware. Un malware è un software progettato per causare interruzione, danneggiare o acquisire accesso a un sistema. Quando un malware attacca un sito è in grado di appropriarsi di dati sensibili, come eventuali informazioni sui clienti. Diversi sono i software malevoli progettati con questo intento, i più comuni però sono 2:

  • Defacement: questo tipo di malware è in grado di variare l’homepage dei siti web, mostrando un messaggio che contiene il nome dell’hacker responsabile dell’attacco.
  • Re-indirizzamento: in questo secondo caso, gli utenti che visitano un sito web, vengono automaticamente reindirizzati ad un altro sito, con contenuti nocivi.

SQL injection. La SQL injection è un tipo di minaccia che, sfruttando alcuni errori nella programmazione di pagine HTML, consente di inserire un codice non previsto all’interno di campi di risposta degli utenti. In questo modo, gli hacker riescono ad ottenere l’accesso alla banca dati del sito o a corromperne i contenuti del database, arrivando addirittura a prendere pieno controllo del sito.

Cross-site scripting (XSS). È un tipo di minaccia che si verifica quando, linee di codice maligne sono inserite in una pagina web. Questa procedura può alterare il sito web e reindirizzare gli utenti a siti maligni: pagine apparentemente normali, che in realtà sono in grado di rubare informazioni.

Intercettazioni di dati. L’intercettazione si verifica quando un criminale informatica riesce ad accedere ai dati inseriti dagli utenti che navigano. Le informazioni in questione possono essere di diversa natura: recapiti telefonici, e-mail, indirizzi o informazioni su carte di credito e metodi di pagamento.

Gli hacker possono servirsi dei nostri dati per rivenderli o effettuare acquisti autonomi.

Attacchi alle password. Alcuni hacker indovinano le password, provando possibili combinazioni che permettano di entrare in una determinata area del sito. In alcuni casi, gli hacker si servono di un keylogger che registra ogni battitura dell’utilizzatore di un computer, ottenendo così le credenziali di accesso impostate dall’utente.

Attacco DDoS. Un attacco Distributed Denial of Service (DDoS) si verifica quando il server di un sito web riceve molto traffico che sovraccarica il sistema. Il sovraccarico determina un rallentamento nel caricamento del sito, portandolo addirittura offline.

Configurazioni errate del sistema. L’assenza di manutenzione o configurazioni appropriate può determinare alcune vulnerabilità nelle impostazioni di sicurezza. Tutto ciò consente agli hacker di ottenere accesso a dati privati o a funzioni del sito web, rischiando di compromettere il sistema nella sua interezza.

Quali sono dunque i suggerimenti per evitare questi attacchi?

Se hai un sito progettato con il CMS WordPress, ricordati di aggiornare costantemente i plug-in installati sul tuo sito web.

Predisponi il tuo sito in protocollo HTTPS, in modo che la sicurezza sia assicurata dal certificato SSL (ne abbiamo parlato qui ). Le informazioni risultano così criptate e risultano più difficilmente attaccabili.

Evita di mantenere impostazioni di sicurezza “di default”. È consigliabile infatti, personalizzare e configurare questa tipologia di impostazioni in modo consono alle esigenze dei siti web. Serviti di password forti e articolate, modificate con una certa frequenza.

Dedicare un po’ di tempo alla manutenzione dei siti è quindi, un’attività fondamentale per garantire la sicurezza.

Serviti di professionisti che sappiano analizzare e manutenere il tuo sito. Noi di Soluzione Informatica abbiamo un reparto web dedicato, pronto a rispondere alle vostre esigenze.

Altre notizie…

Stanziamento fondi per ecommerce

Stanziamento fondi per ecommerce

L’emergenza Corona Virus e la conseguente chiusura degli esercizi commerciali, ha fatto riscontrare un +60% di traffico verso il mondo web e un’impennata di richieste si registra soprattutto, nel mondo del commercio elettronico. L'ecommerce diventa lo strumento per la...

La Cyber security ai tempi del corona-virus

La Cyber security ai tempi del corona-virus

Se da un lato la digitalizzazione forzata imposta dal corona-virus ha rappresentato una leva per l’innovazione in Italia, dall'altro ha determinato la necessità di un incremento della Cyber security. Morten Lehn, general manager di Kaspersky Lab Italia, durante un...

Termoscanner e GDPR

Termoscanner e GDPR

Tra le misure adottate nella "fase 2" per contenere il contagio ci sono anche i termoscanner: tecnologie per il controllo degli accessi ai luoghi pubblici. Le informazioni acquisite da queste tecnologie rendono fondamentale la conformità di dispositivi simili alla...

Pin It on Pinterest

Share This