Con il Piano Triennale si gettano le basi per consentire al settore pubblico di cominciare a recuperare terreno nel percorso appena avviato verso una trasformazione digitale concreta e inclusiva.

È così che il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, definisce il Piano triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019-2021.

Particolare attenzione è riservata al Cloud: una vera e propria risorsa per la PA.

I punti cardini sui quali si basa il piano sono:

  • Digital by default: la Pubblica Amministrazione deve impegnarsi a realizzare servizi digitali come prima modalità di erogazione;
  • Once only: la PA si impegna a non richiedere al cittadino informazioni di cui è già in possesso;
  • Digital identity only: la PA deve basare le modalità di riconoscimento del cittadino su elementi digitali;
  • Cloud first: il settore pubblico si impegna a abbandonare progressivamente le infrastrutture IT per convertirsi alla tecnologia Cloud.

Dunque è evidente l’importanza data alla tecnologia cloud nella PA.

Questa esigenza parte soprattutto dalla volontà di garantire un maggiore livello di sicurezza, rispetto ai data center delle PA italiane. In seconda analisi, il piano triennale vuole innovare le infrastrutture IT nella pubblica amministrazione, favorendo la formazione di personale qualificato.

L’AGID ha redatto alcune linee guida per aiutare le PA a passare ad un approccio Cloud first.

La pubblica amministrazione può scegliere di adottare:

  • Infrastrutture di Cloud Service Provider (CSP) privati, opportunamente inseriti nel registro pubblicato dalla AGID;
  • Infrastrutture di Community Cloud contrattualizzate tramite CONSIP con la gara SPC Cloud – Lotto 1, al cui contratto quadro possono aderire le Pubbliche Amministrazioni;
  • Infrastrutture messe a disposizione dal Polo Strategico Nazionale (PSN)

In conclusione, il Piano Triennale vuole superare lo scetticismo di alcune PA, ancora restie nell’adottare Cloud Service Provider per la gestione di dati e informazioni.

Se anche tu operi nella pubblica amministrazione e vuoi maggiori informazioni, rivolgiti al nostro commerciale per gli Enti, Raffaella Forni.