Si è conclusa ieri la seconda edizione di Milano Digital Week, la settimana dedicata all’innovazione, che ha avuto luogo in diversi luoghi del capoluogo lombardo. 

Workshop, conferenze, laboratori, installazioni interattive hanno fatto da protagonisti durante i cinque giorni focalizzati sul tema dell’intelligenza urbana: obiettivo raggiungibile attraverso una progressiva “alfabetizzazione digitale”.

Robotica, intelligenza artificiale, blockchain e Internet of things hanno fatto da cornice ad una serie di iniziative volte all’educazione digitale. Guardare al futuro restando al passo con la digital transformation, è l’obiettivo dell’economia 4.0. Erogare servizi ad alto tasso di tecnologia diventa il valore aggiunto di prodotti e aziende che devono sempre più, promuovere non solo le tecnologie ma bensì farsi portavoce di modelli che favoriscano una più generica alfabetizzazione digitale.

Una maggiore conoscenza del web favorisce la diffusione di utenti tutelati e propensi ad un utilizzo responsabile di Internet e dei canali social – Zero Bullismo, è il progetto rivolto alle scuole e ai giovani utenti, che si prefigge di coinvolgere ragazzi e genitori sui molti rischi legati all’uso di Internet e dei social network. A questo scopo, diverse sono state le istituzioni, le università, le aziende, le start up e gli istituti di ricerca coinvolti nelle giornate di Digital week. 

Milano e la Lombardia riconfermano così, il loro primato e il loro impegno nel farsi portavoce della trasformazione digitale!