Ideato negli anni ’90, il protocollo HTTPS protegge la navigazione online grazie alla combinazione di crittografia e certificazione dei portali web.

Il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol) suo predecessore, garantisce il corretto trasferimento delle pagine web e dei relativi dati, dal server che le ospita al browser utilizzato dagli utenti. L’unico punto debole di questo protocollo risiede nella sicurezza: la trasmissione dei dati avviene in maniera chiara e favorendo una facile manomissione o utilizzo improprio dei dati.

Per far fronte a questo problema, nel 1994 viene ideato il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol Secure) che garantisce la crittografia delle informazioni e l’identità del portale web. L’installazione di un certificato SSL (Secure Socket Layer) comporta un cambiamento del protocollo da HTTP a HTTPS.

A partire da Luglio 2018, il certificato SSL è diventato obbligatorio. Google Chrome distingue in maniera visibile i siti certificati da quelli che ancora non lo sono: un lucchetto verde chiuso indica che la protezione SSL del protocollo HTTPS è attiva, diversamente i siti identificati come “Non sicuro” indicano l’assenza di protezione e scarsa tutela dei dati sensibili.

L’installazione del protocollo HTTPS garantisce pertanto una navigazione sicura e funzionale agli algoritmi di Google, penalizzando la visibilità dei siti in protocollo http, relegati tra gli ultimi risultati della SERP di ricerca.

Noi di Soluzione Informatica supportiamo il cliente nell’acquisto dei certificati SSL, fornendo tutti gli accorgimenti ed il supporto necessario. Hai bisogno? Contattaci!